La ragazza con l'orecchino di perla

Con l'arrivo della mostra "La ragazza con l'orecchino di perla. Il mito della Golden Age Da Vermeer a Rembrandt", Onorina Pirazzoli è stata avvistata nei pressi di Palazzo Fava... che cosa ha combinato? Dice di sapere che fine ha fatto l'orecchino di perla della famosa modella di Vermeer. E ci aspetta domenica 16 febbraio per svelarci il suo segreto. Brinderemo al debutto dello spettacolo "Che fine ha fatto l'orecchino di perla?" con il pignoletto dell'Azienda Vitivinicola Fondo San Petronio e seguiremo la nostra zdàura e l'esperta di storia dell'arte Milena Naldi, che farà da guida eccezionalmente per l'occasione, per scoprire la storia dei più grandi pittori bolognesi del Seicento. Dalle cantine del palazzo Bentivoglio di via Mascarella andremo ai Giardini del Guasto, giungendo infine alla Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Per maggiori informazioni e prenotazione clicca qui



Clicca qui per ottenere la promozione




Bottiglia di vino

Ai piedi del medioevale Borgo di Oliveto, nei Colli Bolognesi, ha sede il Fondo "San Petronio" - Azienda Vitivinicola dal 1957.

Nei terreni, provenienti da antiche Argille Plioceniche, sono stati impiantati i vitigni Pignoletto e Barbera, da cui si ottiene un vino tipico della zona, ricca di antiche e preziose testimonianze legate alle battaglie per la conquista di castelli e rocche ed alla storia ancora più antica delle viti e dei vini. La natura del terreno e l'esposizione ne fanno una zona vocata alla coltura della vite e del vino.

L'azienda si distingue ancora oggi per un prodotto di "nicchia" che conserva nella metodologia di lavorazione delle uve e nel gusto, la tradizione di fare vino. I vini prodotti sono prevalentemente "fruttati". Il vino frizzante ottenuto dalla classica "fermentazione in bottiglia" è la garanzia più alta di un vino prodotto nel rispetto del naturale evolversi della sua vita biologica